ECCO L’ANGOLO DI TIZIANO

 

Tiziano Monti nel suo laboratorio-officina in Imola, in primo piano troneggia il casco originale di Hiroshi Aoyama che il pilota giapponese ha regalato al suo tecnico al termine dell'anno vittorioso del titolo mondiale nella 250

Inizia una nuova avventura. Di solito sono abituato ad usare i miei attrezzi da officina anziché una penna (o la tastiera di un computer), ma la proposta che mi ha fatto la redazione di MOTOINMOTO mi è piaciuta e così ho deciso di affrontare una sfida forse più difficile di quelle combattute nei paddock per dare il giusto assetto a moto recalcitranti.
Da questo numero inizio quindi la mia collaborazione a questo nuovo giornale del mondo della moto, puntata dopo puntata racconterò – sulla base della mia esperienza – quali sono le varie fasi da sviluppare per preparare una moto a seconda dei vari usi che il pilota vuole farne: parlerò delle moto per correre in pista, di quelle per il cross o delle supermotard, ma anche di quelle che devono essere usate, più semplicemente, dalla maggioranza di motociclisti, per i pochi o tanti chilometri che vogliono macinarsi nelle loro vacanze o nei week end soleggiati, quelli che invitano alle pieghe e alle tirate in autostrada.

questa macchina serve per il controllo e la taratura delle sospensioni, gestita dal computer permette delle regolazioni estremamente sofisticate, la vedremo in azione nel corso delle puntate di questa rubrica, nelle foto e nei video

La preparazione di una moto è fondamentale sia per la sicurezza sia per l’ottimizzazione dei consumi o anche semplicemente per la comodità d’uso. A partire dal settaggio delle sospensioni e della ciclistica – argomenti nei quali sono particolarmente ferrato – passando anche dalla disposizione dei pesi, dalla scelta delle borse, accessori particolarmente sensibili nella predisposizione dell’assetto della moto.
Ma non mi fermerò qua: parlerò dell’ottimizzazione delle mappature del motore, per i vari usi ai quali la moto è destinata, del sistema frenante, delle nuove tecnologie per il governo elettronico del mezzo… insomma, della preparazione della moto a 360°.

la pista, il turismo, il cross, tre moto fotografate nel laboratorio di Tiziano, le tre princiali categorie che verranno prese in esame in questa rubrica

Talvolta prenderò in esame un modello particolare o un dettaglio della moto per descriverne le funzioni e i modi per il suo miglior utilizzo: le forcelle, gli ammortizzatori, il sistema frenante. In tutto questo sarò disponibile ad approfondire gli argomenti che i lettori mi sottoporranno alla mia casella postale.
Intanto approfitto della versione in video della mia rubrica anche per raccontare chi io sia, insomma, per presentarmi al pubblico spiegando perché MOTOINMOTO mi ha chiesto di collaborare con questa rubrica. Non so se il direttore del magazine mi abbia fatto un favore nel farmi questa richiesta, ma io sono innamorato della moto e del mio mestiere e questo mi ha fatto subito accettare la richiesta.
Alla fine se sarò riuscito a dare qualche informazione in più di prima mano a chi seguirà questa rubrica avrò raggiunto lo scopo che ci siamo prefissi, io e il direttore di questo mensile, e questo sarà la miglior gratificazione che potremo ricevere.
Ecco, ho cercato in questa prima puntata di spiegare la mia presenza, sia io che Paolo speriamo vi possa essere utile. L’avventura inizia!

tizianomonti@motoinmoto.info

  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks