IMOLA, AUTODROMO, POLEMICHE

Imola, 200 Miglia Revival, la preparazione allo start, sullo sfondo la vecchia torre dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari

Imola, 200 Miglia Revival, la preparazione allo start, sullo sfondo la vecchia torre dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari

Evidentemente l’Autodromo di Imola è un argomento caldo visto che il giorno successivo alla pubblicazione del servizio sullo stato attuale dell’impianto è già arrivata in redazione una e-mail anonima, proveniente –  presuntivamente, visto che la mail non riporta una firma riconoscibile ma quella di un generico account su “gmail” e non da un preciso dominio – dal dinamico movimento 5 stelle (ammesso che si tratto proprio di loro, visto che di prove a suffragio non ve ne sono).

Nella mail si chiede a me personalmente ragione di una affermazione che ho fatto – seppur con formula dubitativa – nel pezzo.

Di seguito, proprio per la trasparenza cui voglio uniformare i magazine da me diretti, l’e-mail che ho ricevuto e la mia risposta.

Il dibattito si è aperto.

Il Direttore

 

Da: movimento imola [mailto:m5simola@gmail.com]

Inviato: venerdì 5 ottobre 2012 09:58

A: paolobastoni@motoinmoto.info

Oggetto: Referendum autodromo Imola

 

Alla cortese att.ne del sig. Bastoni

Senza volere entrare nel merito del suo articolo http://www.motoinmoto.info/cms/2012/10/imola-azienda-autodromo/ inviamo la presente esclusivamente per chiederle chi o dove ha trovato la notizia che i contrari all’autodromo si sono sempre ufficialmente rifiutati di indire un referendum pro o contro la struttura in questione.

Restiamo in attesa di sue nuove e salutiamo cordialmente.

 

Movimento 5 Stelle Imola

 

risponde il Direttore:

Premesso che preferirei riferirmi ad un interlocutore preciso, magari legale rappresentante di un movimento o ente o partito, visto che quando pubblico notizie precise io metto la mia faccia e il mio nome e non quello, generico, del giornale, vengo alla risposta al vostro quesito.

Da che sono arrivato a Imola (io mi sono trasferito a Imola dal settembre dello scorso anno) ho sentito da più parti – “vox populi”, ma in certi casi anche autorevole – parlare di un referendum pro-contro Autodromo che non si è mai voluto realizzare per l’opposizione dei “contro”. Del resto, sebbene io possegga anche documenti sonori registrati che testimoniano la veridicità di quanto sto dicendo, proprio perché non ho avuto, in prima persona, la possibilità di verificare la fondatezza di tali voci, aldilà della fiducia personale che nutro nei confronti di chi me ne ha parlato, all’interno del pezzo ho citato questa voce con le seguenti parole “organizzando, in pratica, quel referendum “pro-contro” che, a quanto pare, da sempre i “contro” rifiutano in forma ufficiale.” lasciando quindi una forma dubitativa, fino a prova contraria.

Del resto presto si terrà una conferenza stampa organizzata da un Comitato cittadino pro-Autodromo e, di seguito, una pubblica assemblea per discutere delle problematiche a questo riferentesi, credo che sarà quella per avere, finalmente, un faccia a faccia chiarificatore delle posizioni e delle ragioni di tutte le parti in causa in maniera da dissipare voci e leggende urbane lasciando parlare solo i fatti certificati da documentazioni autorevoli, le uniche voci che interessano me e, di conseguenza, il giornale che dirigo.

Auspicando di essere stato sufficientemente esaustivo porgo i miei più cordiali saluti,

 

Paolo Bastoni

 

da Brando Tuberosa – FaceBook

Confermo anche io che il comitato antirumore si é sempre opposto al referendum! Anche perché ne conoscono benissimo gli esiti non favorevoli ai loro interessi…ad ogni modo, invito il mittente di questa mail a recuperare il sabato sera di 2 mesi fa circa in cui vi é un articolo con intervista a palmonari (portavoce del comitato antirumore) le cui parole erano piu o meno (vado a memoria) “un referendum si o no non é opportuno perché potrebbe essere preso a pretesto per concludere che la cittá vuole l’autodromo”…lascio ai posteri le ovvie conclusioni…
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks