RESIDENZA FITTIZIA: 19 MESI PER MARCO MELANDRI

19 mesi di carcere. Questa la pena – sospesa – inflitta a Ravenna a “Macho” Melandri per l’accusa di residenza fittizia nel Regno Unito. In realtà sembrerebbe che la residenza sia reale, tant’è vero che Marco avrebbe prima affittato, quindi acquistato un immobile a Derby, ha dato vita ad una iscrizione ad una palestra locale e si era iscritto all’A.I.R.E., l’anagrafe degli italiani residenti all’estero, ma tutto questo non deve aver convinto il giudice monocratico Corrado Schiaretti del Tribunale di Ravenna che ha solo ridotto di poco la richiesta di un anno e nove mesi avanzata dal Pm Isabella Cavallari.

Non risulta che Marco abbia pagato imposte all’estero, in ogni caso dal punto di vista fiscale Melandri aveva chiuso i conti con l’Istituto delle Entrate già da qualche anno, d’altra parte il pilota, che aveva chiuso nel 2000 la propria partita IVA, è tornato a pagare le imposte nel nostro Paese dal 2007, inoltre la Gran Bretagna consente di avere residenza sul proprio territorio senza avere domicilio fiscale.

  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks