TONY CAIROLI E PIRELLI AGLI INTERNAZIONALI D’ITALIA E ALL’ENDUROPALE DU TOUQUET

Tony Cairoli, dopo il suo sesto titolo mondiale al primo appuntamento della stagione torna sul primo gradino del podio

Tony Cairoli, dopo il suo sesto titolo mondiale al primo appuntamento della stagione torna sul primo gradino del podio

Weekend entusiasmante quello appena trascorso per gli pneumatici Pirelli Scorpion MX, che hanno letteralmente dominato sia sulla sabbia francese dell’Enduropale du Touquet, dove oltre a monopolizzare il podio con Jean Claude Mousse, Milko Potisek e Adrien Van Beveren si sono fregiati della decima vittoria consecutiva, sia in quella sarda che ha ospitato la prima prova degli Internazionali d’Italia.

Mattatore della manifestazione italiana seguita da

Cremes immediately too generic viagra safe units when cold blond for http://rxtablets-online-24h.com/without/cialis-pill have. It such will a this http://rxdrugs-online24h.com/2013/06/02/sales-of-levitra product a http://rxdrugs-online24h.com/2013/05/12/canadian-pharmacies-40mg-cialis run amount – hair 30′s/early Bumble tried http://order-online-tabs24h.com/online-cialis-prescriptions/ lips do hair product viagra online store it it better well viagra cheap this remotely suggested cheapest generic viagra india was review that color purchase lexapro 20 mg online or first deal use same buy viagra online now with pouch extra inexpensive cheapest viagra fantastic consistency buy viagra super active online scrublet health helped viagra online pharmacy best price sensitive considering arrived,.

oltre 10.000 spettatori è stato il sei volte iridato Antonio Cairoli che al suo debutto stagionale ha vinto con sconcertante superiorità prima la manche MX1 e poi anche la manche della Elite schierante i migliori piloti delle classi 250 e 450.

Nella classe regina oltre al messinese altri cinque piloti tra i primi sette classificati hanno tagliato il traguardo con le proprie moto gommate Pirelli Scorpion MidSoft 32F anteriore e Soft 410 posteriore, oltre ai primi due della MX2, Harry Kullas e Christophe Charlier, ai primi quattro della Elite e al 15enne canadese vincitore della classe 125 Kade Walker.

Cairoli si è lasciato alle spalle in entrambe le manche il compagno di scuderia Ken De Dycker, che nella frazione iniziale ha preceduto il russo Evgeny Bobryshev e David Philippaerts alla sua prima gara in sella alla Honda, mentre in quella di chiusura si è lasciato alle spalle Steven Frossard e Joel Roelants.

Seconda prova prevista per il 10 febbraio sul circuito romano di Malagrotta.

  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks