PROBLEMI AD UNA APRILIA CAPONORD

Un nostro lettore, dopo una serie di inconvenienti con l’assistenza della sua nuova Aprilia Capo Nord, ha deciso di rivolgersi ad alcune riviste, tra le quali MOTOINMOTO, per far conoscere le problematiche cui è andato incontro e cercare di risolverle. Riceviamo e volentieri pubblichiamo anche in virtù dell’affermazione di Aprilia secondo cui “Faremo in modo che eventuali problemi possano diventare una buona occasione per fare una bella figura”.

redazione@motoinmoto.info

alcuni degli interventi subiti dalla Caponord di Matteo Marcon

alcuni degli interventi subiti dalla Caponord di Matteo Marcon

Spett. Redazione,

Vi scrivo relativamente ai problemi occorsi al mio Aprilia 1200 Caponord acquistato nuovo lo scorso 13 Giugno.

In questi 3 mesi e mezzo di vita e 8000 Km percorsi la moto è stata ricoverata presso la rete di assistenza autorizzata la bellezza di 8 volte.

Sia per problemi minori come la sostituzione della sella pilota e l’erroneo assemblaggio del cavalletto centrale che stavo letteralmente perdendo per la strada, sia per problemi di entità decisamente più grave come la sostituzione intera della forcella anteriore sinistra adibita al controllo ADD e la sostituzione del portacorona completo per un difetto di materiale.

Tempo, molto tempo perso.

Certamente ringrazio comunque l’assistenza tecnica Aprilia per essersi fatti onere della situazione e per aver cercato di risolvere le molte situazioni incresciose nel più breve tempo possibile, ma purtroppo la situazione guasti non si ferma qui: fin dall’inizio la moto accusava gravi difficoltà di avviamento a caldo, in altura e saltuariamente anche a motore freddo.

Il centro autorizzato alla mia quarta richiesta di intervento ha interpellato direttamente Noale che ha optato per il trasporto del mezzo direttamente in fabbrica. Dopo 10 giorni la moto mi viene riconsegnata, non sono venuto a sapere che tipo di intervento sia stato eseguito ma ciò nonostante speravo in una definitiva soluzione.

Dopo 4 giorni, l’8 di Ottobre, la moto non vuole sentire ragione ad avviarsi! Nuovamente contatto Aprilia che per la seconda volta in 15 giorni si porta l’ultimissimo gioiello touring in fabbrica e la mia pazienza raggiunge l’apice della sopportabilità.

Decido quindi di scrivere a Voi e denunciare quanto avvenuto in questi quasi quattro mesi di vita di un mezzo nuovo, già pagato e con il quale devo effettuare ancora il primo tagliando e mi appare quanto meno doverosa la sostituzione del mezzo!

Sono sconcertato, offeso, irato e preso in giro da una ditta che ho sempre stimato e difeso comprovando ciò che dicevo grazie al vecchio modello Caponord 1000 con il quale ho percorso 140.000 Km in tutta Europa in sette anni.

Cordiali saluti

 

Matteo Marcon – Padova

il commento del lettore a questa foto: "Il giorno che hanno controllato se la centralina ridebywire era quella "

il commento del lettore a questa foto: "Il giorno che hanno controllato se la centralina ridebywire era quella "

  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks